Newsletter, 1/2018

Come volano 6 mesi! Li abbiamo percorsi tutti d’un fiato, senza quasi rendercene conto, presi com’eravamo dalle tante attività che ci hanno coinvolto, primo fra tutti la nostra prima giornata nazionale.

Siete curiosi? Eccovi accontentati e buona lettura!

Newsletter – Numero 1_18

Please follow and like us:

Il diritto allo studio: il problema delle assenze

Manca meno di un mese al suono della campanella.

Ma lo sapevate che un bambino affetto da macrodattilia può arrivare a perdere  fino a un mese di scuola o anche più dopo ogni intervento chirurgico?

Questo accade per una concomitanza di cause, prima fra tutte la distanza del domicilio dal centro presso il quale il bambino è in cura.

Molte famiglie sono infatti spesso costrette a far operare i propri figli in un’altra regione, per l’assenza di un centro con esperienza nella propria.

Data la necessità che il bambino venga seguito dai medici dell’equipe nell’immediato post-operatorio, molte famiglie scelgono di trasferirsi temporaneamente vicino al centro per evitare al piccolo faticosi spostamenti.

Il periodo del post-operatorio, soprattutto nel caso si sia intervenuti sul piede, è inoltre molto delicato e rappresenta una condizione di rischio che non consente al bambino di rientrare precocemente a scuola.

Qui infatti, nei casi purtroppo molto frequenti di mancato riconoscimento dell’handicap grave, non vengono garantiti interventi ad-hoc per agevolare la ripresa delle  normali attività di studio. Non è ad esempio prevista una figura socio-sanitaria che affianchi il bambino, assistendolo alla mobilità nell’edificio scolastico o negli spostamenti extra-scolastici.

Lo studio è un diritto di ogni bambino. Ecco perché la nostra Associazione si sta battendo affinché per i bimbi che soffrono di macrodattilia non si crei una situazione di svantaggio scolastico.

 

Please follow and like us: